COSTANZA DIQUATTRO presenta "Donnafugata" Baldini + Castoldi

Interviene la giornalista Ivana Baiunco Presso l’Aula Magna del Consorzio Università Caltanissetta - Corso Vittorio Emanuele, 92

  18:30
Aula Magna del Consorzio Università Caltanissetta - Corso Vittorio Emanuele, 92
LIBRERIA UBIK CALTANISSETTA
  Locandina
Aula Magna del Consorzio Università Caltanissetta - Corso Vittorio Emanuele, 92

Donnafugata

DiQuattro Costanza

Baldini + Castoldi (2020)
16,00 €
 9788893883375
Donnafugata è un luogo, a due passi da Ragusa, tra carrubi secolari, muri a secco e campagna scoscesa. Donnafugata è un tempo, l'Ottocento, tra dominazione borbonica, moti di fierezza popolare e alba della dignità operaia. Donnafugata è un casato, tra i più antichi di Ibla, che di quella terra e quei giorni incarna gioie, patimenti e futuro. Alla sua testa c'è lui, il barone Corrado Arezzo De Spucches, di cui il libro è quasi un diario privato: da quando, ginocchia sbucciate e balia Annetta appresso, scappava bambino da don Gaudenzio e quella camurria del suo rosario; agli anni in cui, ragazzo, compie gli studi a Palermo e lì fa sua la voglia di rivoluzione; a quelli in cui, marito, padre e poi nonno, vive e invecchia «circondato dalle fimmini», amandole tutte teneramente e sopravvivendogli con il cuore spaccato. Prefazione di Giuseppina Torregrossa.
@gloriazanchetto
24 novembre 2020
In questo romanzo viene raccontata, sotto forma di diario, la triste storia di Corrado Arezzo, barone di Donnafugata e della sua famiglia tra il 1833 e il 1895. Questo diario non riporta, però, i fatti in ordine cronologico, ma sembra che i vari episodi siano narrati cosi, come ritornano alla memoria. Si passa, pertanto, dal 1895 al 1840, dal 1865 di nuovo al 1895 ecc, ma ogni capitolo è di per sé concluso. La vita di quest'uomo è stata segnata dal rigore e dalla disciplina richiesti dal titolo nobiliare fin dalla tenera età. Divenuto adulto, Corrado abbraccia le idee risorgimentali ma rimane deluso dalle false promesse di libertà dai Borboni. Il Barone di Donnafugata ha un'alta personalità artistica, tanto da rappresentare l'Italia all'internazionale di Dublino, e, dunque, una vita pubblica di successo, che si contrappone alla quella privata molto sfortunata: tutti coloro che ha amato si sono allontanati da lui troppo presto. Questo romanzo é una storia d'amore per la propria terra e per gli amici e la famiglia. Consigliato ai nostalgici, a coloro che ogni tanto sentono la necessità di fare un salto indietro nel tempo nell'atmosfera siciliana dei Viceré e del Gattopardo.
 Aggiungi al carrello
 Aggiungi al carrello

Regala

Regala